Volontariato. Nasce l’associazione “Partenope Dona o. d. v.”

0
Partenope Dona

Ancora un passo in avanti per rafforzare la solidarietà umana, in modo che ognuno senta il dovere sociale e la consapevolezza dell’utilità della donazione di organi, tessuti e cellule nel rispetto delle leggi e norme vigenti

Dall’esperienza maturata nel corso delle diverse edizioni dell’evento “Partenope Dona o. d. v.”, nasce l’associazione che ne porta il medesimo nome e che sarà presentata sabato 29 maggio, alle 10, presso la Sala dei Baroni Maschio Angioino, a Napoli.

Interverranno la professoressa Loredana Pulito, presidente di “Partenope Dona O. d. V.”, la dottoressa Marilù Bartiromo, responsabile scientifico, i membri del direttivo Mariarosaria Gallo, Maria Puddu, Nello D’Ascoli, Giovanni Palumbo e Maria Teresa Schiattarella e il direttore del Centro regionale trapianti Antonio Corcione. Sarà presente anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris oltre che l’assessore alle Politiche sociali con delega alla Salute, Francesca Menna. A moderare il dibattitto sarà Marta Cattaneo, addetto stampa Azienda Ospedaliera dei Colli.

La Settimana Partenopea per la Sensibilizzazione alla Donazione di Organi è nata nel 2017, grazie ad un’idea di Pulito e Bartiromo. L’esperienza raccolta nel corso delle tre edizioni dell’evento ha dato vita all’associazione “Partenope Dona o.d.v”, promuovendo un modello associativo che, attraverso la sinergia di due diverse realtà territoriali e professionali, ha creato un raccordo tra la Toscana (con la dottoressa Bartiromo, medico in Nefrologia Centro Trapianti di Rene AOU Careggi di Firenze) e la Campania (con la professoressa Pulito, docente e presidente AIDO di Napoli), per potenziare la cultura del dono in ambito sanitario, sociale, culturale e della legalità. Un obiettivo che sarà reso possibile attraverso la conoscenza medico-scientifica dell’argomento, promossa mediante l’organizzazione di eventi culturali, collaborazioni con le scuole, con enti e istituzioni pubbliche e private, fondazioni, associazioni di categoria e onlus nazionali ed internazionali.

È stata già avviata, peraltro, una collaborazione per il progetto sul tema del dono “Sulla scia di Valeria”, in memoria di Valeria Capezzuto, giornalista della redazione del TGR Campania, con la Scuola Secondaria di Primo Grado “Andrea Belvedere” di Napoli. Inoltre, l’associazione promuoverà anche iniziative per contrastare il disagio soggettivo e sociale, salvaguardare l’ambiente e i diritti degli animali, tutelare la salute, offrire supporto alla protezione civile, valorizzare e recuperare il artistico, architettonico, culturale e paesaggistico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui