“Sapori e Tradizioni”: la kermesse enogastronomica al parco di Longola

0
Longola

Il Parco Archeologico Naturalistico è stato letteralmente preso d’assalto da cittadini e turisti. Più di tremila le presenze registrate per la serata organizzata dall’associazione Carri d’epoca

In una cornice storica i prodotti gastronomici omaggiati hanno raccontato la storia di molte famiglie di Poggiomarino e dei paesi viciniori che da generazioni portano avanti il buon nome e il buon sapore di prodotti tipici. Per ogni stand una specialità offerta ai curiosi, esperti e turisti. Sotto ogni postazione una storia da scoprire e una leccornia da assaggiare. Uno scambio enogastronomico che ha rallegrato tutti fino a notte tarda.

Da Poggiomarino la Di Sarno Salvatore e Figli Srl, Alimentari di Manzo Alessandro, Frutteria Cazzarella di Antonio Iemmino, la famiglia dell’Imperial Garden, il bar Guastaferro di San Giuseppe vesuviano, la Delizia dei Salumi di Luigi La Mura da Santa Maria la Carità, Le Delizie del Latte e la Fabbrica delle Olive da Castellammare di Stabia.

“Ringrazio chiunque abbia reso possibile la serata di ieri, dai ragazzi dell’animazione, alla ditta allestimenti, a chi si è occupato della parte elettrica, a chi ha curato la pubblicità. Un evento meraviglioso che ci ha fatto scoprire gli usi ed i costumi di realtà importanti che meritano il giusto riconoscimento. A chi ha offerto con amore, l’amore per il proprio lavoro, le loro specialità va il mio sentito grazie”. Fa sapere l’assessora a Longola, Maria Carillo.

“Ho conosciuto una per una le famiglie che hanno preso parte alla kermesse, e so che non hanno offerto semplicemente cibo e bevande,ma hanno presentato agli ospiti una parte di loro, della loro storia, della loro quotidianità, della loro passione. Ed i loro sorrisi genuini sapevano di buono come tutte le specialità che circolavano ieri sera”. Ha raccontato il primo cittadino di Poggiomarino, Maurizio Falanga.

Musica, canto, animazione per la festa a cui hanno preso parte con divertimento anche il sindaco di Striano, Antonio Del Giudice, il primo citadino di Terzigno Francesco Ranieri e la sindaca di San Marzano sul Sarno Carmela Zuottolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui