Sabato 5 marzo riapre al pubblico il meraviglioso parco di Villa Bruno

0
villa bruno

Alle 10 inaugurazione con la visita teatralizzata “Un giorno a corte” e laboratori per bambini

Riapre al pubblico sabato 5 marzo il meraviglioso parco di Villa Bruno, restituendo alla città un grande polmone verde tra i più belli delle ville del Miglio d’Oro. Lo annuncia il Sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno. Per l’inaugurazione infatti, alle ore 10, ad accogliere i visitatori vi saranno Ferdinando IV di Borbone, Maria Carolina e altri personaggi della corte borbonica, interpretati dagli attori dell’Associazione culturale NarteA, che traghetteranno il pubblico in un viaggio nel tempo, tra le sale del Piano Nobile e il Parco della nostra straordinaria dimora settecentesca.

Durante la performance, dal titolo “Un giorno a Corte”, saranno illustrate la storia e le bellezze di Villa Bruno, interagendo con il pubblico in un percorso interattivo capace di proiettare i presenti a partire dall’epoca in cui quel sito ha visto la luce. L’evento sarà condotto dalle guide Matteo Borriello, Lina Toscano e Marina Minniti, mentre gli attori in costume sono Luigi Credendino, Antimo Casertano, Daniela Ioia, Roberta Frascati e Alessio Sica. Il tutto accompagnato da musiche da camera che ripercorrono il periodo a cavallo tra Settecento e Ottocento, eseguite dal vivo da Francesca Masucci (Violino), Norma Ciervo (Violoncello), Eleonora Ciervo (Viola).

In contemporanea, sotto la serra del Parco, prenderanno vita anche i laboratori per i più piccoli, a cura dell’Associazione “La Bottega delle Parole” in cui si ripercorrerà a misura di bambino, la storia della villa e le tradizioni della nostra città.

L’ingresso al parco è libero per tutti, ma per partecipare all’evento teatralizzato “Un Giorno a Corte” è obbligatorio prenotare ai numeri: 3397020849 – 3333152415. Previsti turni ogni 30 minuti, dalle ore 10:30 fino alle ore 13:00.

Da sabato 5 marzo, il Parco di Villa Bruno resterà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.

“Finalmente potremo restituire alla nostra città il meraviglioso parco che diventerà un punto di riferimento per tantissimi cittadini, famiglie e bambini – spiega il Sindaco Giorgio Zinno – Una riapertura attesa fino a questo momento per consentire le operazioni di messa in sicurezza delle essenze arboree storiche monumentali del parco e l’attecchimento delle nuove specie messe a dimora , tra cui alberi da frutta e vigneti e per smorzare l’emergenza dovuta alla pandemia, al fine di realizzare un evento che coinvolgesse la comunità sangiorgese”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui