Rassegna estiva e rilancio del Polverificio Borbonico di Scafati

0
Espedito De Marino

Venerdì 3 settembre si terrà il concerto “Moriba Yassa feat” con il maestro Espedito De Marino. Spostato a lunedì 6 settembre lo spettacolo di danza contemporanea CPRB Young Contemporary Dance Company di Rosanna Sicignano

Sarà il Real Polverificio Borbonico a fare da cornice agli ultimi due eventi inseriti nel calendario della Rassegna estiva 2021. Una scelta fortemente voluta dal sindaco Cristoforo Salvati e dall’assessore alla Cultura Alessandro Arpaia per inaugurare una fase di rilancio di un complesso artistico, storico e culturale riconosciuto dal Ministero dei Beni culturali tra quelli di maggiore interesse a livello nazionale.

Venerdì 3 settembre, alle ore 21, sarà protagonista il maestro Espedito De Marino (nell’immagine di copertina). In scena il concerto “Moriba Yassa feat”. È stato, invece, spostato a lunedì 6 settembre, alle ore 21, a causa dell’incertezza delle condizioni meteo, lo spettacolo di danza contemporanea a cura della CPRB Young Contemporary Dance Company di Rosanna Sicignano, che era inizialmente previsto per sabato 4 settembre.

“Due spettacoli da non perdere – ha spiegato il sindaco Cristoforo Salvati – con i quali speriamo di inaugurare una fase di rilancio del nostro Polverificio Borbonico, un sito di grande valore culturale, riconosciuto tra i più rilevanti a livello nazionale, che abbiamo trovato in condizioni pietose quando ci siamo insediati. Nonostante i grossi limiti imposti dal piano di riequilibrio pluriennale a cui l’Ente è sottoposto, stiamo cercando pian piano di restituire a quell’area la dignità che merita. La scelta di organizzare in quel sito gli ultimi due eventi della nostra rassegna estiva va proprio in questa direzione. Ringrazio gli artisti che hanno dato la loro disponibilità ad esibirsi a titolo gratuito per la nostra città. La prossima settimana procederò alla nomina dei componenti del Comitato per la salvaguardia, la conservazione, la promozione e la valorizzazione del Polverificio Borbonico che abbiamo voluto istituire”.

“Siamo convinti – ha aggiunto l’assessore alla Cultura, Alessandro Arpaia – che i cittadini apprezzeranno la nostra scelta di individuare il Polverificio Borbonico come location degli eventi conclusivi della nostra rassegna estiva. Abbiamo dovuto spostare a lunedì 6 settembre lo spettacolo di danza che era previsto per sabato, viste le condizioni meteo avverse previste per il fine settimana. Stiamo ricevendo numerose richieste di prenotazione per entrambi gli eventi. Ne siamo contenti. E’ possibile ancora prenotarsi. Si tratta di due spettacoli di altissimo livello. Ricordiamo ai cittadini prenotati che, nel rispetto delle norme anti Covid, sarà necessario presentare all’ingresso il green pass o una certificazione attestante l’esito di un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti”.

Spettacolo di danza contemporanea CPRB Young Contemporary Dance Company di Rosanna Sicignano – Lunedi’ 6 settembre ore 21

Tre storie di carattere sociale narrate nel lavoro firmato e diretto dal coreografo internazionale Marco De Alteriis. Una donna che fatica a sbocciare perché rapita da una relazione tossica. Un adolescente che vive la solitudine nell’era social. La questione meridionale che vede i talenti del sud schiacciati da una società che non riconosce loro i meriti. Il lavoro sarà portato in scena dai danzatori di Rosanna Sicignano, direttore artistico Cprb Contemporary project RB. Il primo lavoro coreografico “Nel mio giardino le rose”, un passo a due di successo internazionale, racconta la violenza sulle donne.  Il secondo, “Aliento del Alma”, è la rappresentazione della solitudine dell’anima. La terza coreografia, “Children of the Sun”, racconta dei giovani del sud schiacciati da una società non altezza dei loro sogni.

Concerto “Moriba Yassa feat” con il maestro Espedito De Marino – Venerdi’ 3 settembre ore 21

Moriba Yassa  (il Ritmo della Terra). Il Concerto, ideato da Alessio Coppola e diretto dal maestro Espedito De Marino, é un progetto socio – artistico, didattico, cultural-musicale teso soprattutto ad infondere sentimenti di pace, di gioia e di amicizia fra i popoli. E’ uno spettacolo che associa la grande canzone napoletana d’autore alle sonorità africane: Gli arrangiamenti, senza pletoriche orchestrazioni, sono caratterizzati da un sound moderno, ricco di slanci armonici e ritmici, nella fedeltà assoluta alla melodia sottoscritta dagli autori.

I “Cordofoni Band” e gli “Utungo Tabasamu” che animano il Recital, unitamente ad Alessio Coppola e al maestro Espedito De Marino, sono composti per lo più da musicisti scafatesi: Marta De Marino (Voce femminile), Diego Cantore (Chitarra classica), Giuseppe Melillo (Pianoforte), Serafina Perrotta (Percussioni), Gianni Marcellini (Mandolino).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui