Premio Landolfo, i vincitori della nona edizione

0
Francesco Landolfo

I premi assegnati alla carta stampata, alla radio-televisione, al web e l’assegnazione della targa Gianpaolo Necco

Mercoledì 3 febbraio 2021 alle ore 11 si terrà a Napoli la cerimonia di consegna del Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”, presso la sede dell’Istituto di cultura meridionale in via Chiatamone 63 (Palazzo Arlotta). La cerimonia si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anticovid e non sarà aperta al pubblico.

Il Premio, giunto alla nona edizione, ricorda e valorizza l’impegno nella professione di Francesco Landolfo, segretario dell’Ordine dei giornalisti della Campania, già vicedirettore del quotidiano “Roma”, fondatore e presidente dell’Arga Campania. Nell’ambito del premio viene assegnata una targa in ricordo di Gianpaolo Necco, consigliere nazionale Fnsi e Unaga, a cui si deve il rilancio delle attività dell’Arga.

Di seguito i premi assegnati dalla giuria. Carta stampata (ex aequo): “Castel Volturno, gli invisibili al tempo del virus” di Stefano Renna (la Repubblica), “Il pm ferma i lavori nella Valle dei Mulini: «Paesaggio a rischio»” di Dario Sautto (Il Mattino). Radio-televisione: “Scampia tra Vele e integrazione” di Davide Uccella (Vg21, Canale21). Web (ex aequo): “Potature pericolose: a rischio la salute degli alberi e la nostra incolumità” di Rosario Balestrieri (NapoliToday), “L’ultimo samurai delle vigne flegree” di Giuseppe Delle Cave (Roma online). Targa Gianpaolo Necco a Raffaele Perrotta per “Pattumiera Vesuvio, vergogna senza fine” (Il Mattino).

Il premio è indetto dall’Ordine dei Giornalisti della Campania, dal Sindacato Unitario Giornalisti della Campania, dal quotidiano “Roma” e dall’Arga Campania. La giuria è composta da Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti; Claudio Silvestri, segretario del Sugc; Antonio Sasso e Pasquale Clemente, direttori del quotidiano “Roma”; Geppina Landolfo, presidente Arga Campania e vicepresidente nazionale Unaga; Antonella Monaco, consigliere nazionale Unaga; Gennaro Famiglietti, presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui