“Oltre il Covid-19”: un ciclo di seminari online delle Acli di Napoli

0
acli

Serviranno a discutere del futuro dell’Italia. Il terzo ed ultimo evento martedì 18 maggio con Riccardo Bonacina, direttore di Vita

“Oltre il Covid-19: il futuro del welfare, il futuro del Paese”: martedì 18 maggio alle ore 18 sulla pagina Facebook Acli Napoli sarà trasmesso in diretta il terzo ed ultimo incontro online con i protagonisti delle istituzioni, del terzo settore, dell’università promosso dall’associazioni dei lavoratori cristiani partenopei.

Dopo l’ex sottosegretario al welfare Luigi Bobba, l’ex vicepresidente del Cnel e magnifico rettore dell’Università Giustino Fortunato Pino Acocella e l’assessore alle politiche sociali e scolastiche della Regione Campania Lucia Fortini, il prossimo 18 maggio sarà il turno di Riccardo Bonacina, direttore di “Vita”. Discuteranno con loro il presidente provinciale delle Acli di Napoli Maurizio D’Ago ed il componente della presidenza provinciale ed ex presidente dell’assemblea nazionale dei Giovani delle Acli Michele M. Ippolito.

Vita, è il più importante giornale italiano dedicato al racconto sociale, al volontariato, alla sostenibilità economica e ambientale e, in generale, al mondo non profit. Spaziando sui temi, l’attualità e gli eventi italiani e internazionali, dà spazio all’informazione sulla responsabilità sociale d’impresa, sulle buone pratiche della pubblica amministrazione e sull’attività di Onlus e organizzazioni sociali, richiama l’attenzione sui grandi cantieri del welfare del futuro e sulle interconnessioni positive tra profit, non profit e pubbliche amministrazioni. Il mensile Vita, con circa 25.000 copie, è diffuso su tutto il territorio nazionale in edicola e abbonamento.

Obiettivo del ciclo di incontri, che hanno finora ricevuto migliaia di contatti online, è fare il punto su come cambierà il Paese quando sarà superata la fase di emergenza dovuta alla pandemia. Il mondo, l’Europa, l’Italia dovranno affrontare una vera e propria ricostruzione, proprio come avvenne dopo la Seconda Guerra Mondiale e si proverà a delineare strategie future e proposte, partendo dalla necessità di allargare i diritti individuali e collettivi in vista di un periodo che si prefigura comunque difficile.

Tutti gli incontri saranno videoregistrati e messi a disposizione degli utenti dei social network e, al termine del ciclo di eventi, sarà realizzato un instant book sul tema dell’iniziativa, che mira ad essere un punto di riflessione per quanti dovranno prendere decisioni su come orientare le politiche pubbliche in materia sociale nei prossimi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui