Nel radiogiornale del Terzo Settore la formazione per i migranti

0
radiogiornale

Green Army è alla ricerca di articolisti che scrivano notizie “green”. Non si muore solo di coronavirus ma anche di freddo e fame: l’appello delle Acli di Napoli per gli invisibili colpiti dalla pandemia

Ascolta “11. Nel radiogiornale del Terzo Settore la formazione per i migranti” su Spreaker.80 ore di formazione gratuita civica, economica ed imprenditoriale realizzata attraverso lezioni in FAD per l’acquisizione di competenze specialistiche per lo start up di impresa. È il corso di formazione finalizzato all’integrazione sociale e all’accompagnamento d’impresa di immigrati regolari organizzato da Soluzioni s.r.l., una società di servizi per supportare la crescita delle Piccole Medie Imprese. Per ogni partecipante è prevista una indennità di frequenza di 2,50 euro all’ora. Per saperne di più visita Csvnapoli.it.

Green Army, rivista online che raccoglie notizie green, allo scopo di sensibilizzare, informare e soprattutto dimostrare che un’alternativa sostenibile per l’ambiente è possibile, è alla ricerca di articolisti interessati a dare voce e parole al cambiamento, attraverso la scrittura di articoli di notizie green. Per maggiori informazioni e aderire all’iniziativa vai sul sito Csvnapoli.it.

La Federazione Italiana Giuoco Calcio e la Fondazione LAPS lanciano una nuova iniziativa di solidarietà. #ÈIlNostroDovere, questo il nome della campagna che vuole contribuire, attraverso il coinvolgimento delle Nazionali italiane di calcio, a fare squadra con tutti gli Italiani per affrontare l’attuale crisi socio-economica causata dalla pandemia. I fondi raccolti saranno destinati alla Croce Rossa Italiana e al Banco Alimentare, che li utilizzeranno per donare alle famiglie più fragili beni di prima necessità. Per saperne di più clicca sul sito del Csvnapoli.it.

In arrivo 20 milioni di euro per il contrasto alla povertà educativa grazie al Fondo per lo sviluppo e la coesione per le regioni del Mezzogiorno e per Lombardia e Veneto. Le risorse saranno destinate per la realizzazione di progetti di interventi socio-educativi a favore di minori di età compresa tra 0-6 anni, 5-14 anni e 11-17 anni che potranno durare dai 24 ai 48 mesi. Le proposte progettuali dovranno essere presentate entro il 12 gennaio. Per saperne di più clicca su Csvnapoli.it.

Non si muore solo di Coronavirus, ma anche di freddo e soprattutto di fame. Questo il grido d’allarme lanciato dalle Acli Provinciali di Napoli per sollecitare la Regione Campania e il Comune di Napoli ad intervenire tempestivamente per le fasce più martoriate e spesso invisibili colpite dalla pandemia. Per maggiori informazioni e sostenere l’appello dell’associazione vai su Csvnapoli.it.

 

La sigla è
Fresch News
di Lorenzo Tempesti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui