L’arte del sacro e del profano. Da Dante a Luci di Candela

0
teatro

Lo splendido borgo medievale di Casertavecchia è pronto a ospitare la nona edizione della rassegna “L’arte del sacro e del profano. Da Dante a Luci di Candela”. La kermesse artistica, diventata nel corso degli anni un punto di riferimento per gli amanti dell’arte, si terrà nel primo weekend di luglio. La direzione artistica è di Gianni Genovese della Genovesemanagement.

Il programma prevede per sabato 3 luglio alle 20 il corteo storico medievale a cura dell’associazione culturale Passi e Note. Il corteo si concluderà nel giardino della Cattedrale con alcune interpretazioni della Divina Commedia di Dante a cura di Gigi Laperuta e con l’estemporanea sull’inferno a cura della pittrice Daniela D’Oria.

Gigi Laperuta
Gigi Laperuta

Domenica 4 luglio, poi, si terrà al calar del buio, alle 21, all’interno del giardino della Cattedrale il tanto atteso “Concerto a Luci di Candela”, un viaggio sensoriale a contatto con l’anima. Al piano il maestro Alessandro Crescenzo con la voce di Roberta Andreozzi, il tutto ovviamente nell’atmosfera incantata e raffinata delle luci di candela.

Tutti gli eventi saranno gratuiti. Per il concerto è preferibile la prenotazione per i 100 posti a sedere. artedelsacroedelprofano@gmail.com

Si ringraziano per la partecipazione attiva la Cattedrale di San Michele di Casertavecchia e la Pro loco Casertantica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui