“Insieme si può”, spazio alla solidarietà a 360 gradi

0
insieme si può

Diverse le iniziative che portano avanti i volontari dell’organizzazione di volontariato di Brusciano

Dalla messa alla prova all’assistenza ai clochard, dal carrello solidale allo sportello amico, passando per molte altre iniziativa. “Insieme si può odv”, con sede a Brusciano, è una realtà del mondo del volontariato di tutta l’area metropolitana di Napoli e da anni è attiva sul territorio con iniziative di solidarietà.

Tra queste, menzioniamo i progetti di “messa alla prova” di imputati per reati minori (sono 5 le persone che operano presso l’organizzazione di volontariato di Brusciano) il carrello solidale, che in questo periodo di emergenza sanitaria ha avuto una funzione molto importante. I volontari di “Insieme si può” raccolgono, infatti, alimenti fuori ai market della zona intorno a Brusciano, dove si sistemano insieme a clown che regalano pop corn ai bambini: “È il nostro modo di rendere più allegra e coinvolgente la solidarietà, perché crediamo che tutti abbiamo sempre bisogno di un sorriso”. Spiega il presidente dell’associazione Giuseppe Di Maio.

Una volta a settimana, inoltre, i volontari di “Insieme si può” portano pasti, vestiti e coperte ai clochard, mentre in sede è attivo il progetto “Guardaroba”, che consente di donare abiti che poi saranno destinati a chi ne ha bisogno. Attivo anche lo sportello amico, con l’assistenza a distanza di tipo psicologico da parte di un esperto e la spesa a domicilio per i malati di covid e chi sta in isolamento a Brusciano.

Spiega ancora il presidente Di Maio: “Siamo un gruppo compatto, animato dalla voglia di fare solidarietà. Appena sarà possibile torneremo ad organizzare anche i tanti laboratori in presenza, presso la nostra sede di via Padula, 127 a Brusciano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui