False mail dell’Inps per truffare gli utenti

0
hacker, cyber sicurezza

Attenti ai tentativi di truffa in rete. È in atto un nuovo tentativo di phishing

Ingegnoso lo stratagemma utilizzato dai malviventi: le vittime si vedono recapitare una email direttamente dall’Inps con tanto di logo ufficiale – ovviamente si tratta di una contraffazione – con l’indicazione della procedura per ottenere un rimborso o il pagamento del bonus da 600 euro.

Il fine è quello di sottrarre dati finanziari agli utenti che vengono invitati a cliccare su un link utile ad accelerare lo sblocco della propria pratica. Tutto ovviamente falso e privo di fondamento ufficiale. L’Inps (quello vero) avvisa gli utenti che non sta inviando alcuna comunicazione utile a velocizzare questo parametro e quindi di ignorare la email.

La Polizia postale invita a verificare sempre con la massima attenzione l’autenticità di tutti gli spazi web, prima di inserire qualsiasi dato personale e riservato; non utilizzate i link contenuti nelle email e controllate sul sito ufficiale l’attendibilità delle informazioni.

In caso di sospetti è bene contattare la Polizia postale e delle comunicazioni che è presente su tutto il territorio nazionale attraverso i 20 Compartimenti, con competenza regionale e Sezioni con competenza provinciale, coordinati a livello centrale dal Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni (https://www.commissariatodips.it/)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui