Eurovision song contest: storia e aneddoti dell’evento musicale

0
musica

Comunemente chiamato Eurofestival, è una karmesse canora che si svolge ogni anno in una località europea. L’evento viene organizzato dai membri dell’Unione europea di radiodiffusione e trasmesso sia in Europa sia in mondovisione

L’Eurovision song contest è un concorso canoro che si svolge su cadenza annuale tra i paesi membri dell’EBU: European Broadcasting Union. Ogni paese propone un suo brano, scelto internamente, o in lingua madre o altre lingue, da eseguire in diretta, al fine di eleggere il vincitore, il quale paese ospiterà l’edizione successiva.

Il concorso viene trasmesso fin dalla sua prima edizione, nel 1956 a Lugano, il che lo rende uno dei programmi più longevi di sempre e con i suoi ascolti che vanno da 100 a 600 milioni di telespettatori lo rende uno degli eventi più seguiti al mondo. La Karmesse viene trasmessa anche fuori l’Europa: In Sud-America, in Oceania e anche in Cina, Giappone e altri paesi del continente asiatico.

Molti sono gli artisti che hanno visto la propria carriera prendere una piega internazionale dopo aver partecipato al Festival, basti pensare a Domenico Modugno nel 1958 o ai più recenti Maneskin. Tre gli artisti internazionali più noti che hanno partecipato all’Eurovision possiamo citare gli ABBA, che vinsero l’edizione del 1974 con “Waterloo” o Cèline Dion, che, in rappresentanza della Svizzera vinse nel 1988 con “Ne Partez pas sans moi”.

La storia dell’Eurofestival inizia negli anni 50’, in una Europa che si stava ricostruendo dopo la guerra. L’EBU, istituì un comitato ad hoc che coinvolgesse i paesi per creare un evento unico nel suo genere. Il concorso prenderà vita dall’idea di Marcel Bezençon, allora direttore dell’EBU. Il concorso prendeva spunto dal nostro Festival di Sanremo, per quanto riguarda il format della gara e le regole. Il progetto di un concorso canoro europeo era molto ambizioso, soprattutto per l’epoca ma l’allora conosciuto Eurovision Grand Prix fu approvato dall’assemblea dell’EBU a Roma nel 1955.

Alla prima edizione parteciparono sette paesi, con due brani ciascuno, e fu vinto dalla Svizzera. L’Italia vincerà il suo primo “Eurofestival” nel 1964 con “Non ho l’età” di Gigliola Cinguetti. L’Eurovision, soprattutto quest’anno ha assunto una grande forza di unione e integrazione tra paesi, una Europa che canta e bella insieme, in un periodo duro e complicato come questo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui