Diritti dei detenuti e giustizia riparativa a Sonair

0

Ai microfoni della Social Radio Tv sono intervenuti la garante dei detenuti per la provincia di Caserta Emanuela Belcuore, Marcello Balestrieri della cooperativa Dike e il cappellano del carcere di Secondigliano don Giovanni Russo

Ascolta “02. Diritti dei detenuti e giustizia riparativa a Sonair” su Spreaker.È stata dedicata al mondo delle carceri e alle problematiche connesse la seconda puntata di Sonair – Sociale on air. Tre gli ospiti in studio che hanno offerto una panoramica molto ampia di questo argomento nel corso della trasmissione ideata da Raffaele Perrotta, condotta con Marco Pirollo per la regia di Giuseppe Perrotta.

Molto approfondito l’intervento di Emanuela Belcuore, dal 2020 Garante dei Diritti dei detenuti nelle carceri della Provincia di Caserta. La giornalista, che ha collaborato con l’associazione Carcere Vi.vo., ha offerto una sguardo su quelle che sono le criticità più diffuse soprattutto nel rapporto tra detenuti e personale degli istituti penitenziari.

Marcello Balestrieri, sociologo, mediatore esperto in programmi di giustizia riparativa ha invece raccontato in studio il progetto “Officina degli Incontri” che in qualità di collaboratore della Cooperativa Dike sta portando avanti con il Centro Servizi per il Volontariato (Csv) di Napoli. Il progetto, ispirato ai pricipi della giustizia ripartiva, punta a favorire l’incontro e il dialogo tra chi ha commesso un reato e la stessa vittima.

Terzo ospite di questa puntata è don Giovanni Russo, già volontario nelle carceri e oggi cappellano del carcere di Secondigliano. Don Giovanni ha portato in studio la sua esperienza all’interno degli istituti di pena, in cui la sua figura riveste un ruolo soprattutto di riscatto spirituale dei detenuti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui