Da Sonair uno sguardo sulla guerra, l’immigrazione e il volontariato

0

Il quadro geopolitico tracciato dai professori Vittorio Amato e Giuseppe Scognamiglio, le storie di emigranti ed aiuti nelle parole del medico Fausto d’Ermo, del volontario Michele Trincia e del mediatore culturale Ayoub Halloumi

Ascolta “06. Da Sonair uno sguardo sulla guerra, l’immigrazione e il volontariato” su Spreaker.Il conflitto tra Russia e Ucraina che sta sconvolgendo l’Europa e il mondo è stato al centro della sesta puntata di Sonair – Sociale on air, la trasmissione ideata dal giornalista Raffaele Perrotta, condotta insieme a Marco Pirollo e coordinata dalla regia di Giuseppe Perrotta.

In collegamento con lo studio il professore Vittorio Amato, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II di Napoli e il professore e diplomatico Giuseppe Scognamiglio, direttore della rivista East West sono andati con i loro interventi alle radici del conflitto che sta dilaniando l’Ucraina. I due esperti di politica internazionale hanno inoltre provato a delineare gli scenari futuri della situazione geopolitica europea e mondiale.

In collegamento da Berlino poi l’imprenditore Michele Trincia ha raccontato la sua iniziativa in favore delle popolazioni ucraine in fuga dalla guerra: il suo intervento ha consentito e sta consentendo a tanti profughi di raggiungere in sicurezza un riparo dalle vicende del conflitto.

Fausto D’Ermo, odontoiatra, presidente associazione Africhiamo, ospite in studio a Sonair ha descritto la sua esperienza in Tanzania, dove ha prestato la sua opera medica in favore delle popolazioni locali. Infine Ayoub Halloumi, in collegamento video, ha portato la sua esperienza di mediatore culturale, incentrandosi anche sugli sviluppi futuri di questa professione, anche alla luce delle conseguenze del conflitto tra Russia e Ucraina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui