Come si finanzia il Terzo Settore?

0

A Sonair sono intervenuti Simona Spagna di Banca Etica, la fundraiser Sara Petricciuolo e Vincenzo De Falco, presidente dell’associazione Vola onlus

Ascolta “04. Come si finanzia il Terzo Settore?” su Spreaker.Il crowdfunding, l’accesso a Banca Etica e più in generale le fonti di finanziamento per il Terzo Settore: sono stati questi i temi al centro della quarta puntata di Sonair – Sociale On Air, la trasmissione ideata da Raffaele Perrotta e condotta con Marco Pirollo, per la regia di Giuseppe Perrotta.

Simona Spagna socia lavoratrice di Banca Etica dal 2011 prima con la funzione di banchiera ambulante per il sud della Calabria, da giugno 2021 responsabile culturale d’area sud per la Banca stessa. è stata il primo ospite in trasmissione. Il suo intervento è stato centrato sul funzionamento di Banca Etica e sulla modalità per accedere ai finanziamenti di questo istituto di credito che si fonda sui principi della finanza etica. Dalle sue parole è emerso come sia possibile per aziende ed organismi del Terzo Settore accedere ai servizi bancari di Banca Etica.

Cos’è il crowdfunding e come organizzare una efficace campagna di raccolta fondi è stato invece il cuore dell’intervento di Sara Petricciuolo, fundraiser per le organizzazioni di Terzo Settore e parte della squadra del CSV Napoli in qualità di consulente esterna alla raccolta fondi, nonché esperta di Monitoraggio e Valutazione e di Valutazione d’impatto.

L’ultimo collegamento in trasmissione è stato invece quello con Vincenzo De Falco, coordinatore Infermieristico IX UOC, rappresentante commissione Aids Regione Campana e Presidente Associzione Vola Onlus (Volontari Ospedalieri Lotta Aids). Il dottore ha raccontato l’iniziativa dell’associazione di avviare una raccolta fondi per acquistare un camper così da rendere itinerante in Italia il lavoro di Vola onlus, finalizzata alla prevenzione dell’Aids, della sifilide e delle altre malattie sessualmente trasmissibili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui