Boscoreale città sicura. Firmato il contratto per la videosorveglianza

0
boscoreale

Il sistema di telecamere, finanziato con fondi della Città Metropolitana, coprirà l’intero territorio cittadino. Soddisfazione del sindaco Antonio Diplomatico: “Raggiunto un altro obiettivo importante che avevo promesso”

È stato formalizzato questa mattina il contratto per la realizzazione del sistema di videosorveglianza cittadina. Sarà realizzato con 45 telecamere ad altissima risoluzione, tra le più moderne ed efficienti, e l’impianto sarà diffuso sull’intero territorio comunale, di concerto con le forze dell’ordine e la questura: il perimetro e le strade di accesso, i quartieri popolari, il centro storico e le piazze. Il costo del progetto, interamente finanziato con fondi della Città Metropolitana, è di circa 300 mila euro. La rete capillare di occhi elettronici sarà implementata con le telecamere già esistenti che saranno messe in rete, così da ampliare il raggio di azione e di controllo. La parola d’ordine è maggiore sicurezza.

I lavori di realizzazione partiranno nelle prossime settimane, il tempo necessario alla ditta vincitrice dell’appalto di approvvigionarsi del materiale necessario, come i server dedicati e le telecamere stesse. Il tutto sarà collegato con il sistema SCNTT del ministero dell’Interno.

“Stiamo realizzando un’opera attesa da tempo. Abbiamo raggiunto un altro obiettivo importante che avevo promesso fin dalla campagna elettorale. Boscoreale si doterà di una rete di videosorveglianza all’avanguardia, così da garantire a tutti i cittadini il diritto alla sicurezza che è alla base di possibili nuovi investimenti sul nostro territorio”. Ha affermato il sindaco Antonio Diplomatico, aggiungendo: “È un progetto sul quale credo da sempre e per il quale mi sono speso molto per intercettare le risorse necessarie. La firma odierna del contratto è un traguardo importante che consentirà l’inizio dei lavori e la realizzazione dell’intera opera in tempi brevi. A questo si aggiungono anni di garanzia e manutenzione che lasceremo alla prossima amministrazione, così da poter fornire non solo la posa di un sistema efficiente ma anche il funzionamento nel tempo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui